Magnalonga in Maremma

Magnalonga in Maremma

Magnalonga in Maremma

Quando il buon cibo sposa natura e benessere.

Magnalonga in MaremmaCon l’arrivo della primavera ha preso il via la II^ edizione della Magnalonga in Maremma. L’obiettivo di questa manifestazione è di promuovere le bellezze della nostra terra attraverso escursioni in luoghi poco esplorati (e quindi in totale assenza di qualsiasi forma di inquinamento) abbinando degustazioni di prodotti eno-gastronomici locali. Insomma, un ottimo mix tra territorio e buon cibo, per trascorrere giornate all’aria aperta in famiglia o con gli amici, riscoprendo l’importanza che il benessere psico-fisico riveste nel nostro quotidiano. In pratica si cammina per sentieri naturali di assoluto splendore e periodicamente ci si ferma per fare brevi ma particolari e saporite degustazioni di prodotti originari di quel luogo.Magnalonga in MaremmaLa Magnalonga in Maremma interesserà la nostra area domenica 31 Maggio, con una speciale giornata all’Isola del Giglio. Il percorso da seguire è particolarmente affascinante, con panorami veramente mozzafiato: da Giglio Porto, per gli antichi sentieri attraverso i quali un tempo i gigliesi raggiungevano i propri appezzamenti di terreno a dorso di mulo, si sale fino al vecchio borgo di Giglio Castello; da lì si prosegue scendendo fino al Campese, l’altro capo dell’Isola, con la sua bellissima spiaggia di sabbia dorata.Magnalonga in Maremma Magnalonga in MaremmaIl tutto attraversando zone incontaminate, dominate dalla macchia mediterranea con piante di leccio, ginestre e lentisco a farvi compagnia. E intorno a voi lo splendido mare dell’Arcipelago Toscano, arricchito dalla presenza delle isole di Giannutri e Montecristo (nelle giornate con cielo terso anche Elba e la Corsica) e il promontorio dell’Argentario.
Durante il tragitto non mancheranno le soste per assaggiare le squisitezze eno-gastronomiche di questo territorio, come il panficato, dolce tipico nato a Giglio Castello, a base di fichi e uva essiccati al sole su piastre di granito; e ancora l’Ansonica (o Ansonaca, come amano dire dalle nostre parti), il vino bianco Doc simbolo del territorio, e l’olio locale, dal gusto corposo, da gustare con una bella fetta di pane tostato.Magnalonga in MaremmaMagnalonga in Maremma L’appuntamento è da non perdere, perchè rientra nella sfera di quelle esperienze che riescono ad appagare tutti i nostri sensi.
La tappa di Magnalonga in Maremma dedicata al Giglio partirà la mattina del 31 Maggio da Porto Santo Stefano, con imbarco sul traghetto delle ore 8.00. Per info e costi potete consultare il sito dell’organizzazione Terramare.

L’Hotel La Caletta, nel centro di Porto Santo Stefano, è la location ideale per vivere gli eventi in Maremma.

Per informazioni visita il nostro sito o contattaci al 0564.812939