Maremma a cavallo (foto by www.trelaghi.net)

Maremma a cavallo

Maremma a cavallo

Alla scoperta di meravigliosi paesaggi in compagnia di un simbolo di libertà e natura.

Vi sarà sicuramente successo di avere in mente una parola e legarla immediatamente ad altre, associazione che parte soprattutto dalle sensazioni ed emozioni che quel vocabolo suscita in voi. E allora facciamolo questo gioco utilizzando la parola cavallo: essa ne suggerisce molte, tra queste ci sono sicuramente libertà, natura, spazi sterminati, passione. Non ci dilunghiamo nello spiegare il ruolo di assoluta importanza avuta da questo animale nella storia per l’uomo, pensiamo però al fascino che esso ha sempre esercitato su di noi; la passione per il cavallo si manifesta sin da bambini, in un modo così assoluto che ha dell’inspiegabile perchè spesso non riconducibile a particolari abitudini al contatto con questo animale. Sembra un amore innato, che è dentro di noi, e ci spinge a trovare il modo di avvicinarlo e a stringere un rapporto con lui. La bellezza del cavallo, oltre all’aspetto estetico, è dovuta al suo carattere mite e all’essere un animale di branco; per questo entra volentieri in comunicazione con chi sappia rendersi ad esso disponibile e cercare un linguaggio comune.

Butteri maremmani (foto by grifotour.com)

Butteri maremmani (foto by grifotour.com)

La Maremma è da sempre terra di cavalli: basti pensare alla stessa razza equina maremmana, che ha origini antichissime ed è assai apprezzata a livello sportivo. Oppure alla figura del buttero, il tipico mandriano che ancora oggi è possibile ammirare in azione nelle campagne o nelle esibizioni che vengono allestite periodicamente per i turisti. Perciò chi viene a visitare la Maremma e l’Argentario non può fare a meno di inserire nella lista di cose da fare una passeggiata “equina” per godersi con maggiore soddisfazione gli immensi spazi e gli splendidi panorami che questa terra sa offrire. Nel corso degli anni si è sviluppata una vasta rete di sentieri e percorsi per la Maremma a cavallo: alcuni di essi sono veramente imperdibili.

il Parco Naturale della Maremma (foto by consorziomaremmare.it)

il Parco Naturale della Maremma (foto by consorziomaremmare.it)

Passeggiate nel Parco naturale della Maremma

Le escursioni a cavallo rappresentano un modo sicuramente divertente e piacevole per conoscere questa meravigliosa area, che si estende parallela al mare tra Grosseto e l’Argentario. Sono ben undici gli itinerari a vostra disposizione, accompagnati in questa avventura da una guida equestre e a pieno contatto con la natura.

Abbazia di s. rabano (foto by www.parks.it)

Abbazia di s. rabano (foto by www.parks.it)

Percorsi che interessano zone di alto interesse ambientale, quali le aree umide in cui è possibile avvistare uccelli acquatici e animali selvatici come il cinghiale e il capriolo. O ancora altri di interesse storico, come l’escursione che prevede l’arrivo all’antica abbazia di S. Rabano del X secolo con la sua torre difensiva e quella che, attraverso la spiaggia di Collelungo, permette di ammirare l’omonima antica torre di avvistamento e quella di Castelmaggiore, entrambe del XVI sec.

Torre della bella marsilia (foto by neogeo.it)

Torre della bella marsilia (foto by neogeo.it)

Tutti i percorsi sono caratterizzati dall’enorme varietà di paesaggi offerti, con boschi secolari di querce, sugheri, cerri e spiagge sabbiose immense e incontaminate. Uno degli itinerari più intriganti è quello che, attraverso la meravigliosa spiaggia di Cala di Forno, transita accanto alla Torre della bella Marsilia, appartenuta agli Aldobrandeschi già all’inizio del XIII sec. e dove, secondo quanto narra la leggenda, fu rapita nella metà del XVI sec. dai pirati ottomani Margherita Marsili, detta appunto la “bella Marsilia”. E Sasso della Signora è un luogo di passaggio di questo percorso che fa riferimento proprio alla giovane gentildonna senese, che si recava in questo luogo panoramico per riposare e per ammirare il paesaggio con meravigliosi scorci sia del mare che dell’entroterra.

Il Tombolo della feniglia (foto by consorziomaremmare.it)

Il Tombolo della feniglia (foto by consorziomaremmare.it)

Passeggiate ed equitazione all’Argentario

Anche qui sono numerose le opportunità per le uscite con gli amici equini: le lunghe spiagge sul limpido mare, i pendii del promontorio ricchi di vegetazione mediterranea e la particolarità della laguna di Orbetello, ricca di fauna delle più svariate specie. Percorsi come quello del Tombolo della Feniglia, con la stupenda pineta lambita dal mare da una parte e dalla laguna dall’altra, per una passeggiata di circa 5 km. fino a giungere ai limiti di Ansedonia, dove potrete ammirare i daini in libertà. Oppure la Giannella, l’altro tombolo dalla cui vasta spiaggia libera e incontaminata il vostro sguardo potrà spaziare dal Parco della Maremma con i monti dell’Uccellina sino al Promontorio dell’Argentario;e, nei giorni con cielo terso e sereno, si potrà vedere anche l’isola d’Elba.

Altro itinerario affascinante conduce su per il Monte Argentario, dal convento dei Passionisti fino alla vetta di Punta Telegrafo: anche qui panorami mozzafiato con le torri di avvistamento sulle alture a sentinella del territorio, le magnifiche insenature rocciose della costa e le isole dell’Arcipelago Toscano, Giannutri e Giglio, che orlano l’orizzonte. Infine, per celebrare il connubio tra cavallo e sport, l’Argentario Polo Club, tra Porto Ercole e Porto Santo Stefano, in un contesto affascinante dominato da vigneti ed uliveti, vi dà l’opportunità di assistere ad emozionanti partite di polo, con i cavalli lanciati al galoppo.

Partita di polo (foto by tuttomaremma.com)

Partita di polo (foto by tuttomaremma.com)

La Maremma a cavallo è senza dubbio un’ulteriore opportunità per trascorrere le proprie vacanze a contatto con la natura pura e selvaggia di questa terra: tra i centri cui potrete rivolgervi segnaliamo il Centro Ippico CM Equitazione, situato sulla Giannella, con lezioni per principianti e trekking a cavallo attraverso percorsi di interesse storico, paesaggistico, naturale, gastronomico ed enologico. E allora….buone passeggiate a tutti! 

 

 L’Hotel La Caletta, nel centro di Porto Santo Stefano, è il punto di partenza ideale per le escursioni in Maremma a cavallo. 

Per informazioni visita il nostro sito o contattaci al 0564.812939