campagna

Maremma Segreta

Maremma Segreta

Dal 24 Aprile al 3 Maggio una serie di escursioni tra misteri e leggende

La Maremma, per chi l’ha visitata almeno una volta, resta un luogo indimenticabile, dove la natura regna sovrana. Una terra in cui sono presenti una gran varietà di paesaggi, dal mare alla montagna, e che dona i suoi frutti a chi la conosce, innamorandosi di sapori e odori di origine antica, che può ritrovare nella cucina, la storia e gli eventi legati alla tradizione. Ma anche terra di misteri e leggende, eredità delle popolazioni che l’hanno dominata nel corso dei secoli.
E proprio portare a conoscenza di queste storie della Maremma segreta il compito di “Top Secret Maremma”, una serie di visite guidate gratuite organizzate dal comune di Manciano (cittadina a circa 40 km. dall’Argentario) che, a partire dal 24 Aprile prossimo, condurranno alla scoperta di intriganti luoghi del passato.

Maremma Segreta

Manciano

Tra le varie escursioni in programma ne mettiamo in evidenza tre:

 – La Rocca di Montauto:Maremma Segreta su una sommità di questa località a sud di Manciano, nel cuore della macchia, si ergono le rovine di un’antica torre la cui storia è fatta di sanguinose contese e lotte per il suo controllo e, che in tempi più recenti, è diventata il rifugio dei leggendari briganti maremmani.

Maremma Segreta

Rocca di Montauto detta anche la “Roccaccia”

- Maremma SegretaL’insediamento etrusco di Poggio Buco: sul pianoro di Le Sparne, tra Manciano e Pitigliano, sorge questa maestosa e magica necropoli, dove si succedono le antiche tombe a fossa con quelle più evolute a campana, scavate nel tufo con vestibolo e corridoio d’accesso. A rendere il tutto ancora più particolare, il fatto che in questo luogo pare sorgesse la mitica Statonia, una delle più grandi e ricche città della civiltà etrusca.

Maremma Segreta Maremma Segreta

 

 

 

 

 

Maremma Segreta- La “Sede di Carlo” e il Fiume Albegna: nei pressi di Saturnia, discesa a piedi lungo il sentiero che conduce Maremma Segretafino all’ antica necropoli “Sede di Carlo” così chiamata per la presenza di un grande masso di travertino la cui forma richiama quella di un trono. La leggenda vuole che qui vi sia seduto Carlo Magno, re dei Francesi, durante una delle sue campagne in Italia. E la presenza di oscure incisioni in latino sul blocco alimentano il mistero.

Le visite guidate si protrarranno sino al 3 Maggio e alcune escursioni saranno ripetute nel corso di questo periodo per dare l’occasione alla maggior parte delle persone di potervi partecipare gratuitamente (cliccate qui per prenotarle). La Maremma segreta è pronta per farsi scoprire, non mancate.

L’Hotel La Caletta, nel centro di Porto Santo Stefano, è il punto di partenza perfetto per scoprire la Maremma Segreta.

Per informazioni visita il nostro sito o contattaci al 0564.812939